Blog del tavolo “turismo, cultura e sport”

4 comments

  1. Segreteria Tecnica -

    Buongiorno a tutti,
    questo è lo spazio blog riservato ai partecipanti al tavolo del truismo, cultura e sport.

    Al fine di rendere proficuo il prossimo incontro previsto nei giorni 30 e 31 ottobre, vi chiediamo in questi 15 giorni di iniziare a lavorare su due aspetti:
    1- verifica delle priorità dei progetti (vedi documento “gerarchia dei progetti”) e analisi della fattibilità di ciascun progetto indicando nella tabella il grado di fattibilità (bassa, media, alta).
    2- iniziare a lavorare sulle schede progetto delle azioni prioritarie (scaricabili nella sezione schede progetto del tavolo di lavoro) in particolar modo sui contenuti e sui soggetti coinvolti e da coinvolgere.
    3- Verificare la coerenza dei progetti con le scelte sovraordinate.

    Per qualsiasi commento, opinione ed osservazione utilizzare il presente spazio blog mentre per l’invio di documenti vi chiediamo di utilizzare la casella mail segreteria@pianodisviluppodelcanavese.it; la segreteria provvederà a caricarli nella sezione apposita.

    Grazie per la collaborazione
    La Segreteria Tecnica del Piano di Sviluppo del Canavese

  2. Segreteria Tecnica -

    Buongiorno a tutti,
    vi avvisiamo che da oggi avete accesso a tutte le 5 sezioni dei tavoli tematici.

    In giornata vi invieremo l’agenda giornaliera del terzo incontro programmato previsto nelle date 30 e 31 ottobre.

    Vi chiediamo di iniziare a lavorare sul materiale caricato ed in particolare sui seguenti temi:
    – verifica della priorità dei progetti per importanza strategica del territorio (documento gerarchia dei progetti)
    – verifica dei progetti fattibili individuando per ciascuno il grado di fattibilità basso, medio, alto (integrando il documento gerarchia dei progetti).
    – integrare le schede progetto

    Saluti
    La Segreteria Tecnica

  3. Galardi Claudio -

    Sono Claudio Galardi, tavolo della sanità e welfare
    Buongiorno,
    ritengo che la contaminazione fra le idee possa contribuire non poco alla migliore definizione dei nostri percorsi di sviluppo dei progetti già evidenziati e da evidenziare nel corso dei lavori.
    Detto ciò, volevo richiamare alla vostra attenzione anche un contributo che trovate sul blog del mio tavolo, lanciato lo scorso 10 ottobre .
    Si tratta di una suggestione leggera e fresca in quanto non rigidamente attinente al lavoro del/i tavoli, ma in quanto attivtà creatività può (potrebbe) contribuire a migliorare la identificazione e la visibilità del nostro lavoro sul territorio e per il territorio.
    Rileggendo la sintesi del secondo incontro del tavolo turismo, operata dalla Segreteria, nelle azioni di sistema si fa esplicito riferimento alla necessità di dotarsi di un forte brand territoriale che contribuisca a rendere immediatamente visibile e rintracciabile in Canavese.
    La mia suggestione, che vi inviterei a leggere, elaborata per altre ragioni prima che tutta questa attività vedesse la luce, potrebbe anche contribuire a una migliore definizione di tale brand, almeno come ingrediente qualificante della vivibilità in simbiosi con le risorse naturali disponibili sul territorio.
    Volevo, inoltre, richiamare la vostra attenzione su uno studio del marzo 2013, da me redatto per Conf.Can-Gruppo turismo dal titolo: Nodo intermodale per lo sport out door in Canavese (alcuni dei partecipanti al vostro tavolo conoscono questo documento).
    Può risultare utile una rilettura per alcune indicazioni di natura anche imprenditoriale,circa l’aggregazione dell’offerta di incoming, la multidisciplinarietà delle potenzialità turistiche relative agli sport outdoor, la opportunità di innervazione del territorio con servizi adeguati a tale multidisciplinarietà, la promozione di reti di “lisca ciclabile” intersecante la spina VENTO, e non ultimo la fruizione “di vantaggio” derivante dal mix territoriale fra risorse naturali e paesaggistiche, culturali, artistiche e architettoniche,enogastronomiche, di richiamo religioso, ecc .
    Come accennato all’inizio, la contaminazione delle idee può essere una risorsa ed é in questa ottica che vi affido queste note.
    Un saluto a tutti.
    Claudio

  4. Paccapelo Rossella -

    Buonasera.
    Invito a cogliere le potenziali sinergie di questo tavolo, di cui non faccio parte, col progetto “bandiera” A.9 del tavolo “Industria e attività produttive”. Ci piacerebbe che fosse un grande sogno comune quello di far rivivere l’ex area industriale di Scarmagno, attraverso la nascita di uno “smart land”, un polo innovativo tecnologico, formativo ed eventualmente fieristico/espositivo dove far confluire le eccellenze del nostro territorio ad ogni livello. Piste ciclabili di collegamento a Ivrea e Strambino o anche alla ciclovia europea Eurovelo 8, che passerà da Torino, potrebbero condurre al polo promuovendo l’attività sportiva locale e l’attrattiva turistica a livello europeo.
    Il polo potrebbe prevedere mostre permanenti sugli sport del territorio (esposizione di biciclette, moto, canoe, aerei da turismo, alianti, deltaplani, esperienze di volo indoor, vendita di abbigliamento tecnico…), così come un museo della montagna o anche del Carnevale. Che ne pensate?

Leave Comment

error: Content is protected !!