PROGETTI

Dall’ascolto delle esigenze nasce la progettazione. Questa è un’articolata rete di punti cardine sui quali  lavorare fin da subito per restituire al Canavese piena funzionalità e visibilità.

Ogni singolo progetto va analizzato, sottoposto alle forze interne, politiche  o sociali che siano in grado di svilupparlo ed infine può trovare la sua realizzazione.

L’Agenzia ha già individuato diversi progetti, divisi per assi tematici; ha individuato inoltre alcuni progetti prioritari, dove  la priorità non è data dall’importanza del progetto bensì dall’urgenza di portarla a termine, nella visione concreta che senza le fondamenta nulla può essere costruito e durare nel tempo

 

PROGETTO DI SISTEMA

Valorizzazione promozione e comunicazione del territorio

Le analisi del territorio hanno evidenziato la necessità di un progetto di valorizzazione, promozione e comunicazione del territorio che consenta di creare e valorizzare un’immagine unitaria del territorio e un brand unico capace di mobilitare flussi di visitatori, che sintetizzi le caratteristiche positive e generi interesse nei suoi confronti: l’immagine dell’identità del territorio deve essere chiara, sintetica, originale, coinvolgente e condivisa, deve rafforzare il senso di appartenenza al territorio, deve trasmettere una visione positiva del territorio tangibile, realizzabile, concreta, realistica, veritiera e che risulti di stimolo per lo sviluppo del territorio.

Vi sono poi i progetti tematici, ad ognuno dei quali l’Agenzia si impegna a garantire pari valore e pari importanza.

PROGETTI PRIORITARI COMMISSIONE INDUSTRIA E ATTIVITA’ PRODUTTIVE
  • Mappatura e Geolocalizzazione delle attività produttive
  • Zona Burocrazia Zero: semplificazione delle procedure burocratiche e uniformità delle procedure informatiche (SUAP)
  • Costituzione di gruppo di produttori sotto il Marchio “Prodotto in Canavese”: integrazione delle produzioni tipiche agroalimentari locali con l’artigianato di tradizione come volano dello sviluppo del territorio
  • Welfare condiviso e capillarità della rete sanitaria: telemedicina e servizi al cittadino
PROGETTI PRIORITARI COMMISSIONE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI
  • Attraversamenti orizzontali del territorio del Canavese (SP460: realizzazione del collegamento Lombardore-Front-Busano e Salassa, Ponte Preti: adeguamento e ricostruzione del ponte)
  • Attraversamenti di Ivrea (Progetto Monte Navale; SP228 Peduncolo di Ivrea come alternativa alle strade 228 del Lago di Viverone; Variante di Ivrea dalla SS26 a Bollengo, realizzazione casello autostradale Ivrea sud sulla bratella Ivrea/Santhià A4/A5)
  • Collegamento tra Canavese e Chierese (potenziamento e prolungamento SP500)
  • Collegamento tra Canavese e Valle d’Aosta (adeguamento idraulico e strutturale Ponte sul Fiume Dora Baltea Uscita Casello di Quincinetto, Collegamento fra la SP 69 di Quincinetto e la SP n 565 Pedemontana)
  • Ferrovia: Tratto Torino-Aosta (progetto soppressione PPLL), Interventi di velocizzazione e regolarizzazione traffico, interconnessione con Alta Velocità a Chivasso (creazione di interscambio a Chivasso), Ammodernamento potenziamento con eventuale elettrificazione ferrovia da Rivarolo a Pont
  • Infrastrutture digitali: Connessione a banda ultra-larga del sistema industriale del Canavese dei distretti industriali e anche delle zone meno popolate
  • Infrastrutture a supporto del turismo: Progetto di sviluppo vie ciclabili in Canavese, Potenziamento e valorizzazione sentieristica
  • Infrastrutture a supporto della Sanità: miglioramenti dei collegamenti da e verso gli ospedali del Canavese, Nuovo Ospedale di Ivrea
PROGETTI PRIORITARI COMMISSIONE FORMAZIONE E ISTRUZIONE
  • Tavolo permanente di Coordinamento tra rappresentanti del mondo della Formazione e Istruzione e di quello dell’Industria e Attività Produttive con il sostegno delle Parti Sociali – Mappatura della domanda (Industria e Attività Produttive) e dell’offerta (Formazione e Istruzione) – Iniziative di rapporto tra domanda (Industria e Attività Produttive) e offerta (Formazione e Istruzione): Orientamento scolastico, Orientamento professionale, Alternanza scuola lavoro
  • Polo di eccellenza Digitale (legato a valorizzazione Centro “Carlo Ghiglieno”)
  • Coinvolgimento degli studenti degli Istituti Superiori attraverso l’utilizzo di Piattaforme
  • Salone della Formazione: momento di incontro tra domanda (Industria e Attività Produttive) e offerta (Formazione e Istruzione)
  • Workshop di una settimana in Canavese: “L’Architettura per il Canavese del Futuro”
PROGETTI PRIORITARI COMMISSIONE TURISMO, CULTURA E SPORT
  • Realizzazione e promozione di un grande evento da traino per il turismo in Canavese
  • Valorizzazione del sistema turistico dei Castelli e del Vino
  • Potenziamento e valorizzazione della sentieristica
  • Censimento delle risorse e degli operatori (diretti e indiretti) del turismo in Canavese
  • Migliorare la rete fisica di mobilità e la rete virtuale tra punti di interesse e manifestazioni
  • Progetti e circuiti di turismo rurale-agrituristico, escursionistico, ed eno-gastronomico
PIATTAFORMA GEOREFERENZIATA ATTIVITA' PRODUTTIVE

Il progetto P.A.C. – Piattaforma Attività Canavesane – nasce dalla Commissione Industria e Attività produttive. Nella P.A.C. sono mappate e georeferenziate tutte le attività produttive e di servizi, artigianali, commerciali, turistico-alberghiere e agricole presenti nel Canavese; l’obiettivo è mettere a disposizione in modalità “open” le informazioni del territorio per stimolare sinergie, collaborazioni e nuove opportunità di sviluppo.

La P.A.C. è una mappa interattiva che permette, grazie alla ricerca, alla selezione e alla navigazione, di visualizzare diverse tipologie di informazioni: per i singoli cittadini in cerca di un servizio; per aziende in cerca di clienti o fornitori; per imprenditori in cerca di nuove opportunità di sviluppo; per enti, associazioni, fondazioni o società intenzionati a ricerche di attività produttive o di erogazione di servizi nella zona del Canavese.

OLIVETTI VISIONS

Frutto della collaborazione tra l’Agenzia,  Sistema Italia e Comune di Ivrea. Inserito nell’iniziativa «Festival dell’archietettura» di Ivrea.

Il progetto si poneva l’obiettivo di avviare un’opera di immaginazione sul futuro del territorio canavesano che partendo dal suo cuore simbolico,  il sito UNESCO olivettiano, e lavorando su tre tracce programmatiche (industria del futuro, cultura e turismo ed education), permettesse a studenti internazionali e italiani, guidati dai docenti di Harvard Andreani e Sayegh, di immaginare e ripensare il Canavese come spazio del futuro.